ll futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleanor Roosevelt)

ll futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleanor Roosevelt)

Cerca nel blog

lunedì 12 novembre 2007

Insulti e gesti inconsulti

Eccomi alla fine di una giornata un po' pesante che mi ha visto sui libri di psicologia generale. Ho dovuto riprendere un attimo l'università per dare un paio di esami: questo citato e pedagogia generale, per avere la possibilità di insegnare anche filosofia e scienze sociali oltre a filosofia e storia. Accedendo al blog, in quei momenti che aspetti che si accenda il computer e si apra la pagina, pensavo di scrivere un post sul ragazzo ucciso dal polizziotto ieri, dopo la partita. Insomma di continuare sul filo rosso dell'insensatezza di morire e di dare la morte. Ho cambiato idea completamente e grazie ai vostri commenti.
Infatti aprendo il blog ho notato venti commenti ad un post, subito mi son detta: "cosa avrò mai scritto di così interessante?", peccando anche di superbia. Niente, i lettori si sono aperti un "dibattito" e hanno cominciato ad insultarsi e a parlare di sesso.
Rabbia che ha generato insulti e quando si è raggiunto l'apice della rabbia ( ci sono anche delle minacce) si è cominciato a parlare di sesso. Strabiliante.
Secondo me, questo atteggiamento che non approvo e da cui dissento, è indicativo della follia della nostra società. Per una cazzata volano insulti, partono minacce e infine si accenna a rapporti sessuali consumati nella violenza. Perchè il sesso, oggi, è un'arma, farlo una lotta. Almeno questo traspare, io capisco questo osservando la realtà. Per averne la prova sbagliate a parcheggiare la macchina o non fatelo alla velocità della luce. Stiate sicuri, prima vi suoneranno, poi vi insulteranno, poi qualcuno si prenderà la briga di venirvi a bussare dal vetro se siete maschi vi minaccerà di botte ma se siete donne, quasi sicuramente, vi dirà che siete buone solo per dei pompini. Ecco di nuovo la scala dell'era degli esseri rabbiosi: isulti, minacce - o botte (o gesti violenti in generale) o sesso violento e inferto. Che brutta storia!

11 commenti:

Carlo ha detto...

(ecco, adesso chi so io dirà che sono sempre qui a perder le bave, il primo a commentare, ma chi se ne frega, se mi vien da scrivere scrivo, almeno questa libertà!)
Sì, è vero, si alzano i toni per una minima cazzata, trenta secondi di intralcio sulla strada, un urto involontario, una parola fraintesa, e sono subito parolacce, minacce, livore. Qui sul blog è ancora il minimo, che in fondo lo si può prendere sullo scherzoso o ignorare; nella vita reale è peggio.
Che si arrivi sempre al sesso non mi stupisce, è una cosa centrale della vita (non c’è bisogno di scomodare Freud per dirlo: fin dall’antichità Eros è il motore di tutto), e quindi si arriva lì sia percorrendo i sentieri della più tenera dolcezza amorosa, sia percorrendo le strade della violenza, dell’oltraggio, del sadismo. Il sesso «c’entra» nel più dolce amore e nel più feroce odio. Nella meraviglia dell’abbraccio di due amanti come negli stupri di gruppo o nei massacri delle «pulizie etniche», dove le donne prima di essere uccise sono violentate (tremila anni fa nei racconti della Bibbia come l’altro ieri in Kosovo, a due passi da qui).
Ma anch’io sono stupito da quanto la gente sia litigiosa, e quasi ne ho pietà, perché è far male prima di tutto a sé stessi. Guardo quello che sbraita come un ossesso per un minimo problema di circolazione stradale o perché a uno sportello c’è un po’ più di coda del solito, e mi domando come sia la sua vita, quanto debba essere infelice per comportarsi così. Forse è proprio lì il nodo: l’infelicità. Chi è felice difficilmente è litigioso, rancoroso, aggressivo: non ne ha motivo.
Quindi se c’è tanta gente così rabbiosa e violenta, credo significhi che c’è tanta gente molto infelice. E noi non ce la prenderemo più di tanto, con loro. Giusto?

Marina ha detto...

...che poi, quando serve, essere buone a far pompini è un pregio molto apprezzato, disicuro non un difetto...dai,su con la vita,il mondo non è così brutto,sorridete.....

Carlo ha detto...

Il comportamento di Pandora mi ha fatto venire in mente una «amica» di una ragazza che frequentavo. Con questa ragazza c’era una storia amorosa. Fra lei e me, trent’anni di età di differenza, ma la cosa non ci turbava affatto. Si vede che invece turbava quella «amica» (molto fra virgolette) sua, che cominciò (non richiesta) a mettersi in mezzo, a criticare, a insultarmi, a convincere in tutti i modi lei a lasciarmi perdere. Veramente antipatica. Mi è venuta in mente perché usò due aggettivi che usa anche Pandora, «viscido» e «bavoso». Sulla mia non viscidità e non bavosità potrei appellarmi a molti testimoni (anche la stessa Chiara) – ma mi basta la consapevolezza che le persone che mi conoscono sanno come sono, e gli altri si arrangino.
Senti però, Pandora, visto che usi gli stessi aggettivi, mi è venuto un dubbio: non sarai mica la stessa persona, quella che voleva separarmi da quella ragazza quella volta? Mi stai inseguendo per rovinarmi gli amori? Hai deciso che questo è il tuo sport preferito? In tal caso, sappi che qui colpisci pure a vuoto, perché fra Chiara e me non c’è nessuna storia d’amore – al massimo è un sogno mio. O ti va di sputare anche sui sogni? Complimenti, figliuola, e tanti auguri.

pandora ha detto...

ma cosa ti rovino bavoso? non ti vergogni nemmeno a dire certe cose? io un po' di dignità la conserverei anche nel ridicolo invece tu niente dritto per la tua strada di compassione. Se quella ragazza ti ha detto che sei viscido forse allora sei viscido e sei pure bavoso! magari pure questa ragazza ti trova viscido e non te lo dice. tanto mi pare che di non detto tra voi ci sia parecchio e pure di più forse tutto. e hai ragione sei sempre il primo a commentare perchè sei lì che perdi le bave. perchè non ti viene mai da scrivere il tu testamento e non liberi il mondo da un verme? e poi cosa cazzo parli di minacce e livore e infelicità. te che sei infelice e non minacci nessuno solo perchè sei senza coglioni e hai paura solo che ti renda più infelice ancora. ma stai tranquillo che più di così è impossibile. e lascia stare Freud che non capisci un cazzo nemmeno di quello che fai e dici tu figurati di quello che ha detto lui. fai un favore al mondo impiccati almeno la smetti con questa tua cazzo di depressione piena di fiorellini e nuvolette. sei un perdente e uno stronzo nato morto.

claudio ha detto...

CARA PANDORA, MA VORRESTI ESSERE COSI' GENTILE DA SPIEGAEMI XCHE' SEI COSI' AGGRESSIVA??.........AH ASPETTA ASPETTO LA RISPOSTA L'HO TROVATA IO: SEI COSI' ACIDA XCHE' NESSUNO TI VUOLE IN POCHE PAROLE SEI TROMBATA POCO E MALE!!!!!!
FAMMI UNA CORTESIA NON MANCARE DIRISPETTO A PERSONE CHE HANNO UNA CULTURA MOLTO SUPERIORE ALLA TUA E USANO LE PAROLE IN MANIERA SENSATA E PONDERACA...IN POCHE PAROLE HAI ROTTO LE PALLE PERCHE' NON ABBANDONI IL BLOG???

Anonimo ha detto...

Ben detto! Del resto mi sembra che lo stesso concetto sia espresso nell'ultimo commento al messaggio De(motiva). E aggiungerei...
Cara Pandorina, te, se non altro, lavati la bocca con bruschetto e sapone!!!

Carlo ha detto...

Pandoruzza, rispetto alle folli battaglie umane dei soldi e del successo sono sicuramente un perdente, e va bene così. Non so come facciano i vincenti a guardarsi allo specchio. Ma sono infinitamente più vivo di te. E più felice. E più innamorato. E tutt'altro che depresso! Quindi temo che il favore di impiccarmi non te lo potrò fare. Eh! Che vuoi mai! Fattene una ragione!

Carlo ha detto...

Questo non c'entra niente con il tema, è una comunicazione di servizio. 1) Chiara, il contenuto del volantino del Raindogs magari scrivilo anche in un messaggio, perché sul volantino non si legge bene. 2) Li correggi i link ai blog? Così non funzionano! Il mio è http://blog.libero.it/molinaro e se lo metti giusto almeno abbiamo uno scambio di link reciproco. Buona giornata!

pandora ha detto...

X Il fascista: oh ti sei deciso ad uscire allo scoperto! E figuriamoci se non ti mettevi a dichiarare di possedere una cultura molto superiore alla mia! Siete leggibili come libri per bambini, per me. Continuo a dirlo: non potevo aspettarmi niente di meno. Dopo aver messo Carlo di fronte alle sue contraddizioni, potrei fare lo stesso con te, solo che non mi interessa affatto. Ragioni come il porco che sei e non hai argomenti. Userai pure le parole in maniera ponderaCa (hi hi hi ...) ma non dici niente.

pandora ha detto...

X Carlo: sei più vivo. E più felice. E più innamorato. E più viscido. E più bavoso. E più verme. Non solo di me. Di tutti.

claudio ha detto...

x Pandora..dinque il fatto che io possa avere un pensiero di estrema destra non penso che sia rilevante ai fini della tua sopravvivenza..e il fatto che tu continui a rispondere ai nostri post con insulti denota che seei fondamentalmente ignorante vuota dentro, il che richamando l'osservazione che ho fatto del "TROMBATA POCO E MALE" me la confermi tu stessa.
Se poi vuoi mettermi di fronte alle contraddizioni...io sono qui parliamone.. il blog di fondo serve a questo, serve a scambiare opinioni...quindi aspetto un elenco delle contraddizioni...