ll futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleanor Roosevelt)

ll futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleanor Roosevelt)

Cerca nel blog

martedì 18 marzo 2008

Un anno di letture

domenica sera abbiamo festeggiato al Raindogs un anno di letture di poesia.
Era affollato, c'era un guppetto di ragazzini che ha letto con noi delle poesie.
Hanno portato anche una rivista fatta da loro, il titolo era A di atomico, mi sembra. Io ho aperto la serata con un paio di vecchie poesie e ho chiuso il giro con uno stralcio di Drake's heaven.
E' stata una bella serata. Andiamo avanti così

22 commenti:

Carlo Molinaro ha detto...

Sì, è stata davvero una bella serata. Credo che fossimo tutti abbastanza in forma. Un buon modo di festeggiare un anno di Raindogs. La rivista presentata dai ragazzi è La Verde Atomica, me ne sono preso una copia. Tu mi sei piaciuta soprattutto nel primo giro di lettura. Ma nel secondo mi hai dato lo spunto per una specie di risposta, quell’asciugamano che tu non vuoi usare e che io ho ripreso nella mia Sottoripa. Andiamo avanti così, o anche meglio. Un abbraccio.

Marina ha detto...

eh voi due secondo me dovreste decidervi a usarlo insieme l'asciugamano.... ;))) sarà stata proprio una bella serata, ciao, buona pasqua chiara carlo e tutti!!!

Chiara Borghi ha detto...

Non credo mischierò mai l'asciugamano con Crlo. Buona Pasqua anche a te

Anonimo ha detto...

Infatti... Siete già abbastanza mischiati poeticamente parlando e pensando.

Carlo Molinaro ha detto...

Oh, a volte si mescolano asciugamani per molto meno. Ma fa niente, basta, là!

Chiara Borghi ha detto...

io non mi sento mischiata poeticamente a nessuno

Carlo Molinaro ha detto...

Infatti, non so dove veda l'anonimo tutta quella mescolanza. Magari ci fosse, io ne sarei molto felice. Sarebbe bello. Ma non è.

Anonimo ha detto...

Fin che Carlo scrive poesie per te e tu sei nelle sue poesie ci sarà mescolanza. Magari non voluta, ma vista e sentita dagli altri che la vedono, in qualche modo.
Non è una critica, non è gelosia, è una semplice considerazione.

Carlo Molinaro ha detto...

Beh, se si intende questa mescolanza "unilaterale", allora sì. D'altronde scrivere poesie non è un delitto. Anzi è un diritto. Forse l'unico rimasto.
(Che c'entra la gelosia, anonimo? Sei tu forse un altro... pretendente? O sei il suo moroso? Non credo, perché nell'altro post, quello della Pasqua, non la tratti da moroso. Però quello potrebbe non essere lo stesso anonimo. Che palle codesti anonimati, firmatevi, ragazzi!)
(Pensandoci, anonimo, potresti anche essere un'anonima, e allora la gelosia avrebbe un altro senso, credo. Sì, ma insomma, firmatevi, in qualche modo, che se no non si capisce una mazza.)
(Non so che farci se Chiara mi piace e mi ispira. Succede, non c'è un motivo. Prego di scusare gli eventuali fastidi. L'amore non conosce leggi, come dice Carmen nella Bohème.)

Chiara Borghi ha detto...

per mescolarsi bisogna interagire, quella di Carlo al massimo può essere un invasione, che non fa male a nessuno, tranne forse a lui stesso

Carlo Molinaro ha detto...

Grazie, Chiara, sei dolcissima. Mi è capitato, nella vita, di scrivere poesie per amori non ricambiati (anche se credo di averne scritte di più per quelli ricambiati). Ma una reazione acida come la tua non me la ricordo. Sei così acida che a volte penso che tu mi ami. Buon aprile a te.

Chiara Borghi ha detto...

Perchè hai una concezione assurda dell'amore.
Buon aprile

Carlo Molinaro ha detto...

Probabilmente sì, ho una concezione assurda dell’amore. Ma, come diceva Tertulliano (ho notato che i Padri della Chiesa li conosci abbastanza), credo quia absurdum (anche se studi recenti hanno messo in dubbio l’attribuzione di questa frase a Tertulliano – ma gli studi recenti hanno messo in dubbio praticamente tutto). L’amore non è una cosa ragionevole. Né quello verso Dio, né quello verso Chiara. E guarda che non è un discorso da intellettuale aristocratico o da sognatore su una nuvoletta, come sostiene qualche mio amico di Mallare... che non mi conosce abbastanza (e forse non conosce abbastanza neppure te). Ci sono amori più assurdi del mio in molte case popolari, sotto le canottiere degli scaricatori, sui pagliericci degli extracomunitari, negli uffici grigi della più anonima quotidianità. L’amore assurdo non è appannaggio dei poeti. L’amore assurdo lo puoi trovare dappertutto, tranne che nell’assennato buonsenso, tranne che nella saggia organizzazione di un’esistenza tranquilla, tranne che, soprattutto, nella paura e nella rinuncia. Tu lo capisci benissimo, tu lo sai meglio di me, e non riuscirai a fingere per sempre di non averlo provato. Non puoi dimenticare te stessa. L’amore assurdo è l’amore, Chiara, non c’è nessun bisogno che io te lo ricordi. Io non avrò mai la gioia di baciare le tue labbra. Ma tu non sottovalutare le conseguenze dell’amore.

Chiara Borghi ha detto...

Io sto vivendo un amore assurdo con uomo che si dice fascista e capitalista. E' assurdo che mi sia innamorata di lui, ma l'ho fatto

Carlo Molinaro ha detto...

E allora vedi che quanto ad assurdità... tutto è possibile.
Il prossimo tuo amore assurdo magari sarà per un uomo di 28 anni più vecchio di te, poeta squattrinato comunista (scusa, scusa, non ho resistito alla battuta! perdonami!)
Oggi vado in ospedale ad assistere un'amica operata di un tumore, incorcia le dita che tutto vada per il meglio, perché il tumore è peggio dell'amore infelice.
Un bacio, Chiara, ciao.

Chiara Borghi ha detto...

no, non credo...

Carlo Molinaro ha detto...

Mai dire mai. Ti spedisco il libro con gli atti della Fiera dell'Editoria di Poesia, me ne sono arrivate due copie oggi. Quel giorno (23 giugno 2007) che abbiamo passato interamente insieme tu e io. L'unico! Ciao, un bacio.

Orfeo Free ha detto...

Sono Orfeo, uno dei coautori della rivista "La Verde Atomica". Sono felice che si parli, e bene, in rete della nostra iniziativa: per chiunque fosse interessato, la nostra rivista è ora anche online, all'indirizzo www.laverdeatomica.blogger.com
Ringrazio tutti coloro che passeranno a farci visita: sarà uno sprone per andare avanti. lasciate qualche commento se gradite i nostri lavori.
Finalmente siamo aperti al grande pubblico!

Carlo Molinaro ha detto...

Bene! Fa piacere se un blog serve a diffondere iniziative buone! In bocca al lupo!

Carlo Molinaro ha detto...

Attenzione però che l'indirizzo della verde atomica non funziona! Correggetelo, mandate quello giusto. Questo blog sembra avere una maledizione per i link sbagliati. A proposito, Chiara, quand'è che correggi il link al mio blog? L'hai messo due volte ma non funziona nessuno dei due! :-) quello corretto è http://blog.libero.it/molinaro
Così, senza www e con un solo http!
Ciao!

Orfeo Free ha detto...

Maledetto tag... beh, comunque il link corretto per il blog della 'Verde' è questo:http://www.laverdeatomica.blogspot.com/

Carlo Molinaro ha detto...

Ok! Lo metto anche fra le pagine amiche del mio blog. Ciao!